Il “reporter del gusto” Alberto Marcomini ospite a Villa Matilde Avallone

57 Visite

Appuntamento nella storica maison vitivinicola Vila Matilde Avallone che propone un sabato nel segno dell’arte contemporanea del formaggio, vissuta nel cuore della Campania Felix.

 

Sabato 18 maggio alle 18:00 gli spazi de “La locandina del Falerno” di Villa Matilde Avallone ospiteranno il giornalista e scrittore Alberto Marcomini, direttore della testata “Caccio & pepe magazine” e autore di diversi libri, tra cui “Il Talent Scout dei formaggi”, nonché “reporter del gusto” e “scopritore di santuari gastronomici”, soprattutto un grande esperto di formaggi.

 

Da sempre il giornalista si impegna a valorizzare gli inestimabili patrimoni lattierio-caseari che, dopo essersi aggiudicato  il titolo “Chevalier et Maître Fromager de France dalla Confrérie des Chevaliers du Taste Fromage de France” , nel 2014 ha ottenuto il titolo “Prud’homme” dalla prestigiosa “Guilde Internationale des Fromagers”

 

Le avanguardie artistiche di fine Ottocento e inizio Novecento hanno portato un cambiamento radicale in pittura e, i nuovi movimenti si aprirono a nuovi orizzonti di ricerche e sperimentazioni mai provate prima. Così, come affermava Picasso:“La natura è una cosa, la pittura è un’altra… La pittura è dunque un equivalente della natura” 

In riferimento all’arte, queste le parole di Marcomini: “- Anche il formaggio può diventare l’esperienza gustativa, visiva e l’espressione della creatività e della personalità nell’arte casearia. L’arte che guarda al futuro, all’innovazione, che va incontro alla vita contemporanea. Nasce così L’Arte Contemporanea del Formaggio, la massima espressione della creatività e personalità di un affinatore o di un bravo casaro, non si può prescindere dalla conoscenza profonda del territorio e delle tradizioni casearie secolari, che devono essere il punto di partenza, la Stella Polare di questa arte. Secoli di esperienza si devono rispecchiare in ogni singola ‘forma’ di questa nuova Arte. La secolare arte casearia, dove il casaro trasforma il latte in formaggi unici, incontra l’arte dell’affinatore di formaggi che libera la sua fantasia alla ricerca dell’equilibrio perfetto fra profumi e sapori”

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo