NapoliCittàLibro, gran finale alla Stazione Marittima

[epvc_views]

Napoli, sole e libri, la formula piace: si chiude il 16 giugno la quinta edizione di NapoliCittàLibro-Salone del Libro e dell’Editoria che nel fine settimana sta richiamando alla Stazione Marittima un pubblico crescente per la soddisfazione degli ideatori Alessandro Polidoro e Rosario Bianco, presidente e vicepresidente associazione Liber@Arte.

    Negli spazi del Centro Congressi dalle 10.00 alle 20.00, con il titolo “Ri-Generazioni”, sarà fitto il programma dell’ultima giornata nelle cinque isole tematiche Generi, Visioni, Generazioni, Cognizioni e Nuove Memorie.

Tra gli ospiti internazionali, Isabela Prieto Bernardi presenta ‘Historias de la Bernardi’ (Ediciones El Silencio), un percorso di ricostruzione della memoria tra l’Italia e la Colombia (Sala Urania 2 – ore 11.00). Il giornalista e scrittore Victor Diusaba, autore del libro ‘Las crónicas del diez’, condurrà il pubblico in un percorso di ricostruzione della memoria tra l’Italia e la Colombia, raccontando, tra realtà e finzione, il rapporto che Diego Armando Maradona ebbe con Cali e la Colombia (con il giornalista Pier Paolo Petino, ore 10:00, Sala Urania 2). Daniel Saldaña París, pluripremiato poeta, saggista e romanziere, considerato uno dei più importanti scrittori messicani contemporanei, in Italia per il tour promozionale del romanzo ‘Il ballo e l’incendio’ tradotto da Giulia Zavagna e in uscita per Polidoro (ore 12.00, Sala Urania 2), dialogherà con Andrea Pezzé.

    Tra gli gli ospiti italiani più attesi, Massimiliano Gallo con ‘Favoloso’ (Edizioni Mea), Nello Trocchia con ‘Una vita tranquilla. Latitanza e cattura, verità e misteri di Matteo Messina Denaro’ (Zolfo Editore), Vittorio del Tufo con ‘Il caso Virgilio'(Colonnese). E ancora, Marco Zurzolo con il suo racconto formato musicassetta ‘Dint o’ scuro’ (Marotta&Cafiero editori), Giovanna Castellano e Antonio Sciotti con ‘Angela Luce. La dea dello spettacolo’, chiuderà Vladimiro Bottone con ‘Il peso del sangue'(Solferino).

    Organizzata dall’associazione Liber@Arte, la kermesse ha ricevuto un contributo dal Centro per il Libro e la Lettura, il patrocinio e il sostegno del Comune di Napoli, il patrocinio del Ministero della Cultura, Ambasciata della Repubblica d’Albania, Rai Campania, Camera di Commercio di Napoli, Campania Legge – Fondazione Premio Napoli, di Fai Campania, Ace Associazione Campana Editori, Ali – Associazione Librai Italiani Confcommercio, Aib – Associazione Italiana Biblioteche. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo