Giornate della Verace Pizza Napoletana dal 29 giugno al 3 luglio

[epvc_views]

Si svolgeranno da sabato 29 giugno a mercoledì 3 luglio le Giornate della Verace Pizza Napoletana, la festa di AVPN per raccontare i 40 anni dell’Associazione; una cinque giorni, annunciano i promotori, “che vedrà i grandi pizzaioli dell’Associazione, istituzioni, comunicatori e professionisti del settore insieme per ripercorrere l’evoluzione del prodotto che più di tutti identifica la cultura gastronomica tricolore, raccontando la storia e i successi dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, da sempre ambasciatrice della pizza d’eccellenza in Italia e nel mondo”.

Sarà la sede centrale dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (in via Capodimonte) il teatro di degustazioni, convegni e cene. “L’attesa per le Giornate della Verace Pizza Napoletana sta per terminare – afferma Antonio Pace, presidente di AVPN – Vogliamo condividere questo emozionante traguardo con tutti i pizzaioli soci che dagli inizi hanno scritto il successo dell’Associazione. Un anniversario che premia tanto la nostra attività quanto il valore della pizza nel mondo e che vogliamo dedicare a tutti i professionisti e addetti ai lavori che da sempre ci sostengono e al pubblico di appassionati di tutto il mondo”.

    In programma “Un Abbinamento Verace”, appuntamento incentrato sul binomio pizza-vino, il percorso portato avanti dall’Associazione per valorizzare i gusti della pizza, dai sapori classici ad accostamenti più creativi, insieme con i grandi vini. Partenza, il 29 giugno con “Un inizio in Delicatezza” il primo incontro moderato da Luciana Squadrilli dedicato alle Pizze di Mare. Per la seconda serata, 30 giugno, andrà in scena “Eleganza e Complessità”, cena dedicata alle Pizze Vegetali, moderata da Laura Gambacorta, in compagnia di quattro pizzaioli: Attilio Bachetti, Stefano Cafasso, Antonio e Ciro Coppola e Gaetano Genovesi. Lunedì primo luglio si accendono i riflettori su Carmine Apetino, Enrico e Carlo Alberto Lombardi, Salvatore Piccirillo e Salvatore Salvo che daranno il via a “Un’Esperienza Frizzante”, degustazione sulla Pizza Fritta, moderata da Francesca Pace.

Chiusura, il 2 luglio, con “Una Sinergia di Gusti: i grandi Classici”, moderato da Antonella Amodio che mette al centro i sapori della tradizione insieme con i maestri Vincenzo Paolo Capasso, Ciro Salvo, Corrado Scaglione, Antonio Starita e Guglielmo Vuolo. Le Giornate danno il via anche a “Pizzaiolo Napoletano per un giorno”, 4 giorni di masterclass dedicate ai pizza lover. Il primo luglio un team di maestri pizzaioli salirà sul Monte Bianco per la pizza napoletana più alta d’Europa. Chiusura, mercoledì 3 luglio, con “Una storia Verace”, incontro che ripercorrerà il mondo della pizza, dalle sue origini, al ruolo centrale nell’alimentazione, al legame con la sua città natale fino al raggiungimento di nuovi confini geografici.

Il convegno, nel Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, vedrà in dialogo i maestri AVPN, i brand ambassador dell’Associazione, comunicatori e tecnici del settore. Dalle 10.30, “La Vera Pizza Napoletana regina della Dieta Mediterranea”, talk moderato da Luciano Pignataro con Nicola Caputo – assessore all’Agricoltura della Regione, Gennarino Esposito – chef ristorante La Torre del Saracino, Barbara Nappini – presidente di Slow Food, Raffaele Sacchi – professore di Scienze e Tecnologie Alimentari, Helga Sanità – antropologa, Joe Fugere – fondatore gruppo Tuttabella Seattle e il vicepresidente dell’Associazione Massimo Di Porzio, per riflettere sul valore della pizza come parte essenziale nel modello alimentare del bacino del Mediterraneo.

    Seguirà, a partire dalle 12 con Angelo Cerulo, “Le radici di un piatto simbolo di un popolo e di una città”, momento celebrativo del matrimonio tra Napoli e la pizza con la partecipazione di Antonio Bassolino – già sindaco di Napoli dal 1993, Felice Casucci – assessore al Turismo Regione, Maurizio De Giovanni – scrittore, Antonio Puzzi – ricercatore senior MedEatResearch, il presidente Antonio Pace, il segretario generale dell’Associazione Paolo Surace e Peppe Miele – delegato VPN Americas. Ad aprire il pomeriggio “Un’arte riconosciuta, una professione da regolamentare”, talk delle 14, moderato da Gioacchino Bonsignore.

Dalle 15, “La Vera Pizza Napoletana no limits, no borders”, incontro tenuto da Lara De Luna sul tema dell’assenza di confini geografici e sociali della pizza napoletana. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo